eBook di Relegere pubblicati su iTunes
La Tunica di Joseph
Per una Teologia della Riconciliazione
La tunica di Joseph - Copertina

Free

eBook

Fede e Sapere
Introduzione alla Religione
Fede e Sapere - Copertina

Free

eBook

Poesie in carrozza
Guardare dal finestrino con un sorriso
Poesie in Carrozza - Copertina

Free

eBook

A ritmo di Jazz
Quaderno di poesie di viaggio

Free

eBook

Ideogrammi
Liaisons tra Religione e Arte

Free

eBook

Altri libri dello stesso Autore su iBooks. iTunes, iBooks Author e iBooks sono marchi registrati Apple
Descrizione
La tunica di Joseph
La saga di Giuseppe conclude l’epopea del patriarcato biblico così come viene narrata in Genesi: un viaggio a ritroso alla ricerca della radice dell’elezione quale sintomo dell’umana fragilità e del malheur di vivere.
Fede e Sapere
Il saggio si propone di elaborare una teoria della coscienza credente a partire dalla vicenda moderna che istruisce il dibattito tra fede e sapere.
Poesie in carrozza
A volte si spendono fiumi di parole. A volte bastano gocce a dire una vita; a volte le briciole saziano perfino cinquemila uomini o un bacio ne sazia due…
A ritmo di Jazz
Sebbene si riconosca all’arte uno straordinario potere rappresentativo, a stento si riesce a capire a fondo la sua malia medicamentosa e l’incanto che essa getta su un’intera vita, ricomponendola. Queste piccole poesie sono il semplicemente il fidanzamento della mia anima con il mondo in una nuova stagione della vita. Di questo, anche di questo, ringrazio Gioj.
il Progetto
Relegere è un progetto di condivisione no profit di linee di lettura biblica secondo una prospettiva di teologia narrativa. Il lavoro, corredato di ampia bibliografia specialistica, mette conto di sottrarre l’atto di lettura a una ingenua “lettura prima” puramente proiettiva e automaticamente ripetitiva. Perciò, Relegere si può definire un tentativo di lettura “non convenzionale”, sebbene il risultato a cui approda altro non è che la Legge che regola l’intera struttura del racconto biblico. In questo senso, la non convenzionalità viene dialettizzata ulteriormente in direzione di una “nuova convenzionalità” che renda ragione dell’attività legislativa della fede rimanendo rigorosamente all’interno di una prospettiva narrativa. Il risultato è una teologia narrata nella misura in cui è narrazione il testo stesso. Non senza regole. Voglio ricordare, a questo punto, quelle del Maestro Hillel, saggio interprete rabbinico della Scrittura. Ad esse, mi ispiro liberamente
Manifesto dell'interpretazione biblica
1. Non si suona il piano col martello, bensì con le dita. Allo stesso modo la Scrittura s’interpreta con la Scrittura 2. Il testo è vita e azione in quanto opera. Allo stesso modo la fede è un lavoro che dura una vita 3. La vita è possibile, mai necessaria. Analogamente, tutte le interpretazioni sono possibili, nessuna indispensabile 4. Il semplice è complesso. Il complesso è semplice. L’imperativo è vivere, poi tornare a guardare meglio. Ognuno ha il Dio che si merita 5. Il destinatario della Scrittura è il lettore. Nessuno è solo, sin dalla nascita. Leggere è un’opera corale 6. L’ultima referenza del testo è Dio. Perciò Dio è un personaggio del testo: quello principale 7. Nessun significato può essere stabilito una volta per tutte. Ed è bene che sia così, a favore di tutti

Ironia

La tradizione condita con un tocco di ironica personalità

Dialogo

Natura e cultura ammaestrano la tradizione

Condivisione

Contenuti allo stato dell’arte a disposizione di tutti

Pin It on Pinterest